I figli dei “Bambini di Selvino”

Naama e Tami Sharon e Avi Shilo con il Sindaco di Selvino

A Selvino sono tornati i figli dei “Bambini di Selvino”: le sorelle Naama e Tami figlie di Leah Ben-Dov Spivak e Avi Shilo, figlio di Shmulik Shilo, giunti da Israele per girare il film che la RAI trasmetterà nella Giornata della Memoria del 2018.

Questo il loro saluto nella sala del Consiglio Comunale di Selvino, il 25-09-2017.
A loro, a tutti i Bambini di Selvino, ai loro figli, nipoti e pronipoti va il nostro saluto accogliente e benevolo.
Il sindaco e l’amministrazione comunale di Selvino hanno promesso che presto sarà aperto un piccolo museo nel Comune di Selvino per ricordare Sciesopoli, la “Casa dei Bambini” di Selvino che ha dato una nuova vita a 800 orfani sopravvissuti alla Shoah e allo sterminio nazifascista.
Il nostro saluto, come ha detto Francesca Muci, regista del film, ha una sola parola: “Accoglienza”, che si contrappone a Indifferenza ed Egoismo. L’Accoglienza ha permesso la salvezza dei sopravvissuti. A Selvino, la popolazione è stata generosa e accogliente! Welcome “Children of Selvino”!